15luglio

Pagliare_di_Sassa_(L'Aquila)

“Il Borgo che Vorrei” – Pagliare di Sassa

Maria Scarsella è nata a Pagliare di Sassa (AQ) nel 1949. Ha svolto la sua attività lavorativa presso l’Amministrazione del Conservatorio di Musica dell’Aquila. E’una scrittrice e frequentemente interviene sulle pagine del quotidiano “Il Centro” e da molti anni su quelle della “Rivista Abruzzese”.

Da anni è impegnata con dei progetti a difesa della natura e del territorio aquilano.

In quest’ultimo ambito ha intrapreso il progetto “Il borgo che vorrei” a Pagliare di Sassa.

Pagliare di Sassa è un borgo medievale nato nel 1200, ed è una parte della città-territorio dell’Aquila. Da tempo in esso è stato avviato uno studio del territorio con progetti di riqualificazione del borgo attraverso proposte per il benessere sociale della popolazione. L’idea è quella di riprendere la vocazione del paese per i lavori artigianali come : l’artigianato del tombolo; della ceramica; dell’oreficeria; del rame; della rilegatura dei libri; della lavorazione del pellame e del legno; creando al suo interno una rete di laboratori. Essi costituiscono uno degli aspetti per cui, paesi come Pagliare di Sassa, continuano a rappresentare una meta unica per le imprese e per i giovani talenti del design, della moda e delle arti da tutto il mondo. Far incontrare forze positive in un piccolo borgo medievale terremotato sarebbe un’opportunità di crescita attraverso la strada della qualità e dell’innovazione. Creando alla fine una “carta dei turisti” che senza spese aggiuntive al soggiorno abbiano la possibilità di visitare liberamente mostre, musei, luoghi d’eccellenza, con seggiovie e mezzi di trasporto gratis, oltre ad essere assistiti in ogni eventuale inconveniente.

Il progetto è già attivo.